Massimo Citro

Scrittore, sceneggiatore, medico e ricercatore scientifico, Massimo Citro, veronese di nascita, si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia e poi anche in Lettere Classiche. È specializzato in Psicoterapia. Occupandosi di Elettroagopuntura e Medicina Naturale, esercita la professione medica nel proprio Studio in Torino. Dirige l’Istituto di Ricerca “Alberto Sorti”.

Autore di numerose pubblicazioni scientifiche e letterarie

Libri del Dott. Citro:

GLI DÈI E I GIORNI, viaggio attraverso i simboli del tempo”(Ecig, 2003);

VIETATO STUDIARE: contro la legge illegale che vieta la conoscenza” (Macro, 2008);

THE BASIC CODE OF THE UNIVERSE” (Inner Traditions, Rochester, U.S.A, 2011. Con la prefazione di ERWIN LASZLO).

LA SCIENZA DELL’INVISIBILE” scritto con Masaru Emoto (Macro, 2011).

INTOLLERANZE ALIMENTARI, UNA MEDICINA INTELLIGENTE” (UnoEdizioni, 2013)

 

Premio letterario “Superga” 2009.  Premio “Creatività e Sviluppo” 2010. Premio “Italia” 2011.

 

Direttore del Progetto Prometeo, per la libera scelta universitaria (www.progettonazionaleprometeo.org) e Progetto Ascoltateci, per la difesa dei diritti dei bambini in caso di separazione tra genitori, è tra i fondatori del MOVIMENTO UMANISTICO RINASCIMENTALE ITALICO

(rinascimentoitaliano@live.it).

 

 

La Ricezione

Quando la cellula riceve il segnale del farmaco, si comporta come se ricevesse la molecola. È plausibile che entrambi agiscano sui recettori cellulari. Il classico modello “chiave-serratura” spiega come la molecola possa agire sul suo recettore, come una chiave nella propria serratura. La porta può aprirsi anche senza chiave, se si dispone di un telecomando che invia la frequenza appropriata per quel recettore: la porta si apre in entrambi i modi. È quel che succede inviando il segnale attraverso il TFF.

Codice Primo

La Teoria del Codice Primo, elaborata da Massimo Citro, prevede per ogni sostanza e per ogni corpo fisico l’esistenza di un codice che riassuma tutte le informazioni atte a definire quel corpo o sostanza. Come un codice a barre, Codice Primo è l’essenza dell’oggetto, poiché racchiude informazioni riguardanti la forma e la struttura di quel corpo, le sue caratteristiche, le sue proprietà, le funzioni…insomma l’identità. Codice Primo è la carta d’identità, l’impronta digitale della sostanza. Codice Primo ha tre importanti funzioni: plastica, omeostatica e comunicativa.

1)     È il progetto indispensabile per la costruzione di ogni corpo fisico, la mappa dalla quale il corpo trae i propri riferimenti strutturali. Esso ordina le molecole (e altresì le cellule) imprimendo loro un ritmo affinché si aggreghino nella forma prevista, ognuna al proprio posto.

2)     Mantiene la materia confinata nella forma preservandone l’identità, impedendo che il corpo si disgreghi o si trasmuti in altro.

3)     Perturba il campo di quel corpo fisico, che ne rimane informato (nel campo è possibile ritrovare tutte le informazioni del codice). Attraverso i propri campi informati, corpi diversi possono comunicare tra loro, con interazioni a breve o lungo raggio.

È dunque possibile veicolare le informazioni contenute nel campo su un’onda portante che, opportunamente amplificata, trasferisca a un altro corpo le informazioni del primo. Nel caso di un farmaco, le informazioni trasferite possono produrre sul corpo che le riceve gli stessi effetti farmacologici del medicinale.

 

TFF

Il Trasferimento Farmacologico Frequenziale (TFF) è stato scoperto dal Dott. Massimo Citro nel 1990. La metodica consente di trasferire proprietà farmacologiche per via elettromagnetica. Attraverso particolari circuiti elettronici, si possono ottenere su diversi substrati biologici gli effetti di un medicinale senza doverlo somministrare. Invece di molecole (in forma di compresse, gocce, fiale…), il paziente riceve impulsi, frequenze (in forma di onde elettromagnetiche), vale a dire le informazioni riguardanti al medicinale, alle quali l’organismo risponde come in presenza di quel farmaco. Quel che viene trasferito è ilcodice della sostanza. La teoria che sottende il TFF è quella “del Codice Primo e dei campi informati”

 

novembre: 2017
L M M G V S D
« giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  
Meteo
Torino
17 novembre 2017, 20:08
Sereno
Sereno
8°C
Alba: 07:30
Tramonto: 16:58
Previsione 18 novembre 2017
Giorno
Prevalentemente Soleggiato
Prevalentemente Soleggiato
12°C
Notte
Parzialmente Nuvoloso
Parzialmente Nuvoloso
1°C
 
Archivi